Something about me

Paolo

Che dire di me? Faccio l’informatico durante la settimana, ma spesso nei weekend e nei mesi estivi, mi trasformo in viaggiatore compulsivo. Amo stare in mezzo alla natura, e molti miei viaggi li pianifico proprio scappando dalle grandi città. Amo volare in parapendio, mi piace la buona musica e suonare la chitarra. Mi piace anche l’elettronica, e costruirmi da solo aggeggi insensati che mi tengono sveglio la notte per intere settimane.

ThePiper è la mia cartellina degli appunti, un contenitore dove posso raccogliere i miei pensieri e progetti di viaggio. Che poi il pifferaio, in fondo è  un nomade. È una figura che si perde lontana nel tempo, un personaggio delle fiabe, un tipo riservato e misterioso, che porta con se qualcosa di magico, che in questo caso sono i miei viaggi.

Ho bisogno di scrivere, prima che i ricordi sbiadiscano troppo, e prima che quelle foto scattate rimangano cartoline vuote, che solo un racconto può salvare. Ho bisogno di scriverlo, perché quando sarò vecchio e senza memoria, non voglio che tutto questo svanisca, ma voglio potermi ricordare dei grandiosi momenti passati a girare il mondo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: